Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

IL CORONAVIRUS COLPISCE ANCHE LA CAPE COD BASEBALL LEAGUE CHE NON AVRÀ LUOGO NEL 2020

Il logo della Cape Cod Baseball League (da capecodbaseball.org)La pandemia del coronavirus miete un’altra vittima illustre tra i campionati di baseball in giro per il mondo. La Cape Cod Baseball League, il campionato estivo per le stelle del college universitario americano, ha annunciato infatti di aver cancellato la stagione 2020.

Il torneo, composto da 10 squadre, sarebbe dovuto iniziare il 13 giugno nello stato del Massachusets.

‘’Seguendo le linee guide della CDC (Centers for Disease Control and Prevention) e le raccomandazioni mediche, la Lega ha determinato che sarebbe impossibile garantire la sicurezza dei giocatori, degli allenatori, degli arbitri, delle famiglie ospitanti, dei volontari e dei tifosi durante questa crisi sanitaria senza precedenti'' ha dichiarato la Cape Cod Baseball League in un comunicato stampa.



Nel corso della sua ultra centenaria storia, la Cape Cod Baseball League, fondata nel 1885, è stata la vetrina per tantissimi futuri campioni della Major League.

Più di 300 atleti che hanno giocato in MLB lo scorso anno, tra cui Chris Sale, Ian Happ e Kris Bryant, avevano preso parte, in passato, a questo torneo.

di Daniele Mattioli (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)


Nella foto, il logo della Cape Cod Baseball League (da capecodbaseball.org).

Informazioni aggiuntive