Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

WALK-OFF SINGLE DI BERGMAN: GLI ASTROS BATTONO I DODGERS AL DECIMO INNING E SI PORTANO AD UNA VITTORIA DALLE WORLD SERIES

Al termine di una partita durata 5 ore e 17 minuti (seconda sfida più lunga nella storia dei playoff della Major League), gli Houston Astros hanno sconfitto i Los Angeles Dodgers per 13 a 12 al decimo inning e si sono portati ad una partita dalla conquista delle World Series. La finalissima continua ora in California, nella nottata tra il 31 ottobre e il 1 novembre, con la disputa di gara 6.

In una sfida caratterizzata da ben 28 valdie totali (14 per parte), 7 delle quali fuoricampo (2 per i Dodgers con Bellinger e Puig, 5 per gli Astros con Gurriel, Altuve, Springer, Correa e McCann) e da diversi capovolgimenti di fronte, la formazione texana ha trovato la valida della vittoria con Bergman al primo supplementare. Con 2 eliminati, Jansen, closer dei Dodgers, ha colpito prima McCann, sostituto a correre da Fisher, e poi ha concesso la base ball a Springer. Il successivo singolo a sinistra del terza base di Houston ha permesso al compagno di siglare il punto della vittoria, facendo esplodere di gioia l'intero Minute Maid Park.

Gli Astros, che avevano iniziano nel peggiore dei modi la partita subendo subito 3 punti in apertura di match nonostante sul proprio monte di lancio ci fosse Keuchel, stella del team, sono stati in grado di rientrare in partita, colpendo duro Kershaw, partente avversario, e portandosi così sul 7-7 al quinto inning. Avanti poi 12-9 a inizio nono, Houston si è fatta rimontare dalle valide di Puig (fuoricampo) e Taylor, capaci di pareggiare nuovamente il risultato all'ultima curva. Nel primo supplementare però Bergman ha regalato il successo ai suoi con il walk-off single del definitivo 13-12.

di Daniele Mattioli


Nella foto, la gioia degli Astros (da Reuters Top News Official Twitter Page).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive