Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

IPSE DIXIT: LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI AL TERMINE DI GARA DUE DELLE WORLD SERIES

I Chicago Cubs pareggiano la serie grazie alla vittoria in gara 2 sui Cleveland Indians, trascinati dall’ottima prova del partente Arrieta autore di 6 riprese lanciate di cui 5.1 senza subire valide, e da un attacco capace di colpire 9 valide con Zobrist e Schwarber sugli scudi con 2 valide a testa.

Di seguito le parole nel post gara dei protagonisti rilasciate al sito MLB.com.

Kyle Schwarber (battitore designato dei Chicago Cubs autore di 2 valide con 2 RBI ed 1 punto segnato): ''Voglio aiutare questa squadra a raggiungere l’obiettivo finale. Voglio avere dei buoni turni in battuta ogni volta che vado nel box’’.

Kris Bryant (terza base dei Chicago Cubs): ''Eravamo quasi obbligati a vincere. Non potevamo tornare a casa sotto 2 a 0. Sappiamo di giocare molto bene in casa ed i nostri fan sono molto eccitati per il ritorno di una partita delle World Series dopo 71 anni. Sarà una bellissima atmosfera’’.

Jason Kipnis (seconda base degli Indians autore di 2 errori difensivi): '’E’ stata una brutta partita, almeno per me. Avrò la memoria corta su quello accaduto. Non è la fine del mondo. Il primo ci è costato un punto, il secondo no. Tutto quello che posso fare è non pensarci ed andare avanti. Fa freddo fuori, devi tenerti caldo ed in movimento e le giocate verranno nel modo giusto’’ .

di Mirco Monda

Nella foto, Schwarber batte valido (da Bleacher Report Twitter Page).

Informazioni aggiuntive