Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

XANDER BOGAERTS COME TY COBB E MICKEY MANTLE

Sabato 26 ottobre sarà una data che Xander Bogaerts ricorderà per sempre. Dopo essere stato sempre eliminato nei precedenti turni delle World Series nel box di battuta, il terza base dei Boston Red Sox ha colpito la prima valida in carriera nella Finalissima e l’ha fatto in grande stile.

Bogaerts ha infatti battuto un triplo a destra che ha dato il via alla rimonta dei Red Sox che, sotto 2 a 0, sono riusciti a impattare il punteggio tra la quinta e sesta ripresa. Successivamente è stato in grado di battere la valida del momentaneo pareggio per i Red Sox all'ottavo inning.

L’interno, originario di Aruba, è diventato il terzo giocatore più  giovane della storia della Major League a colpire un triplo alle World Series. Gli altri a riuscirci prima di lui sono stati Ty Cobb e Mickey Mantle, ambedue a 20 anni.

dal Busch Stadium di St.Louis (Missouri, USA), il nostro inviato Daniele Mattioli


Nella foto, Bogaerts durante gara 3 delle World Series (@LorenzoBellocchio/Grandeslam.net).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive