Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

E' DIFFICILE DEFINIRE UNA FAVORITA PER LA VITTORIA DELLE WORLD SERIES

Equilibrio, equilibrio ed equilibrio. Alla vigilia della prima partita delle World Series tra i Boston Red Sox e i St.Louis Cardinals, é difficile trovare un favorito indiscusso tra le due squadre che nel corso della stagione regolare sono state anche tra le più costanti di tutte, mostrando un alto livello per dalla prima all’ultima sfida.

Per quanto riguarda il monte di lancio, i Cardinals sono leggermente favoriti per i partenti per via di una rotazione più profonda, mentre i Red Sox appaiono in vantaggio nel settore dei rilievi, anche se pure in questo ambito il confronto tra i due team é molto stretto.

Diverso é invece l'analisi del reparto offensivo delle due squadre. L'attacco di St.Louis si concentra più con battute di contatto mentre quello di Boston, in questi playoff, si é basato di più sull'esplosivitá dello swing dei suoi giocatori. L'esempio dei grandi slam di David Ortiz e Shane Victorino, acuti isolati ma vincenti nella Finale dell'American League, sono l'esempio più esplicito.

Difficile quindi fare un pronostico su chi possa essere il vincente di queste World Series. L'impressione, a poche ore dall'inizio della serie, é che si andrà per lo meno a gara 6. In poche parole saranno delle Finali ricche di grandi emozioni.

da Boston (Massachusetts, USA), il nostro inviato Daniele Mattioli


Nella foto, l'allenamento dei Red Sox a poche ora da gara uno delle Finali (@LorenzoBellocchio/Grandeslam.net).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive