Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

WORLD SERIES GARA TRE: SAN FRANCISCO ESPUGNA DETROIT E VEDE DA VICINO IL TITOLO

Lo sguardo dei tifosi dei Tigers è un misto tra l'incredulo e il disperato. Nessuno infatti avrebbe potuto prevedere una tale situazione. Sergio Romo ha appena realizzato l'ultimo out di gara tre, ottenendo la sua seconda salvezza in queste World Series 2012, con il dug out dei San Francisco Giants che fa giustamente festa. La squadra della California è ad una sola partita dal diventare i Campione del Mondo.

Come avvenuto in gara due, Pence e compagni sono ottimi a sfruttare le occasioni in attacco mentre in difesa sono trascinati da un monte di lancio superlativo, che lascia le briciole agli avversari.

Vogelsong è bravo nonostante qualche base ball di troppo a non subire punti da parte degli avversari nei quasi sei inning sul monte di lancio. Quando i battitori di Detroit riescono a raggiungere le basi, ci pensa infatti la difesa a togliere le castagne dal fuoco, come nel primo inning quando Fielder batte in doppio gioco o nel terzo quando è Barry ad imitarlo.

I rilievi dei Giants non sono da meno. Tim Lincecum è praticamente perfetto, eccezion fatta per una base ball in due inning e un out tirati realizzando anche tre eliminazioni al piatto, mentre Romo non trema mettendo a segno la salvezza. Contro un monte di lancio di questo genere è difficile per ogni squadra, soprattutto per chi come Detroit ha molti giocatori in slump, il tutto nel momento più importante dell'anno.

Chi non ha problemi in fase offensiva è appunto San Francisco, anche oggi capace di concretizzare al massimo le occasioni capitategli. Al secondo inning Anibal Sanchez sbaglia due lanci nella sua pur ottima partita e i Giants passano a condurre. Pence guadagna la base ball e un triplo contro le recinzioni al centro di Gregor Blanco vale l'1 a 0 ospite. La successiva valida di Crawford porta la squadra californiana sul 2 a 0, per un parziale che non cambierà più nel corso della gara. Il monte di lancio di San Francisco farà ancora una volta la differenza, portando i compagni a ventisette out dalla vittoria delle World Series 2012.

di Daniele Mattioli
 

Nella foto, Sergio Romo celebra con Buster Posey la vittoria di gara tre delle World Series 2012 (Jonathan Daniel/Getty Images da Espn.com).

Diventa Fan del sito Grandeslam.net su Facebook e Twitter!!

css css

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive