Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

IL SITO GRANDESLAM.NET INTERVISTA C.J. WILSON, DEREK HOLLAND, MITCH MORELAND E DAVID MURPHY AL TERMINE DI GARA CINQUE DELLE WORLD SERIES

I Texas Rangers sono a ventisette out dal vincere le loro prime World Series della storia. Dopo la vittoria arrivata in gara cinque - 4 a 2 ai St.Louis Cardinals - Beltre e compagni si sono portati, infatti, ad una vittoria dal titolo. Abbiamo parlato di questo successo maturato davanti al pubblico amico di Arlington con C.J. Wilson, Mitch Moreland, Derek Holland e David Murphy.

C.J. WILSON
(lanciatore Texas Rangers): "Un commento sulla prestazione della squadra? Che dire, altra grande partita, altra grande vittoria. Abbiamo giocato uniti, out dopo out, e in attacco abbiamo raccolto quanto creato anche se abbiamo sbagliato in qualche occasione che rischiavamo di pagare. Il doppio da due punti di Mike (Napoli NDI) è stato liberatorio per tutti noi. Durante la partita mi sono trovato con le basi pieni, cosa ho pensato per reagire? Ho pensato di fare il meglio che potevo e di lanciare strike seguendo le indicazioni del mio catcher che fa sempre un grande lavoro dietro al piatto. E' andata bene e credo che questo sia anche da attribuire al pubblico che in questa ultima gara ad Arlington si è superato per l'ennesima volta come tifo e incitamento. Ora andiamo a St.Louis con l'obiettivo di continuare a giocare come in queste due ultime gare."

MITCH MORELAND
(prima base Texas Rangers): "Che grande partita è stata quella di questa sera. Credo che abbiamo giocato molto bene e dimostrato il motivo per cui siamo qui a giocarci il titolo di Campioni del Mondo. Cosa ho pensato durante i miei allungamenti in prima base sui lanci dei compagni, tra cui quello decisivo di Andrus? Beh, dopo aver difeso non al top ad inizio partita mi sono detto che dovevo dare di più e cosi ho fatto. Poi le assistenze dei compagni sono state perfette e io sono stato fortunato a non mancare la palla, che quando ci sono gli allungamenti da fare in prima qualche volta può sempre succedere. Bene così".

DEREK HOLLAND (lanciatore Texas Rangers): "La mia gara di ieri sera? E' stata una partita che ho saputo gestire bene, ho trovato ottime sensazioni e sono stato aiutato dai compagni. E' sicuramente una sfida che ricorderò per tutta la vita. Cosa posso dire riguardo questa sera? Beh, la squadra ha lottato duramente ed è stata in grado di rimontare ad una compagine forte come St.Louis. Ora abbiamo il vantaggio dalla nostra e dobbiamo saperlo gestire. Il nostro segreto per rimontare alla fine di ogni partita come fatto anche in gara due? Never give up, mai mollare".

DAVID MURPHY (esterno Texas Rangers): "La mia presa al volo decisiva per l'economia della gara? Ho fatto semplicemente il mio lavoro e dopo essermi fatto trovare non al top mi sono riscattato bene. E' stata una grande partita che ci permette di andare con più serenità in Missouri. Abbiamo però il compito e l'ordine di stare sempre concentrati sul nostro obiettivo. Un piccolo passo falso e potrebbe diventare tutto in salita".

da Arlington (Texas, USA), il nostro inviato Daniele Mattioli

Nella foto scattata da Roberto Mantovani per Grandeslam.net, Daniele Mattioli intervista Derek Holland nel dopo gara cinque delle World Series 2011.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive