Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

L'ITALIA ARRIVA A 3 OUT DALLA SECONDA FASE, MA VIENE RIMONTATA E SCONFITTA DAL VENEZUELA

Al termine di una gara emozionante e ancora una volta ricca di colpi di scena, il Venezuela ha battuto l'Italia per 4-3 e ha conquistato l'accesso alla seconda fase del World Baseball Classic che avrà a luogo a San Diego. I sudamericani affronteranno nuovamente il Porto Rico e le 2 formazioni del girone C, ovvero Repubblica Dominicana e USA.

Sotto 3-2 a 3 out dalla sconfitta, i sudamericani hanno prima pareggiato la contesa con il fuoricampo di Miguel Cabrera ai danni di Mike DeMark, entrato come closer proprio al nono inning. La nuova profonda valida di Odor ha spinto a casa Solarte, arrivato in prima grazie a 4 ball. Il manager dell'Italia Mazzieri ha quindi optato per il cambio sul monte di lancio, inserendo Florian. Il pitcher della San Marino ha incassato la valida da Gonzalez, eliminato poi nel tentativo di raggiungere la seconda. Escobar ha quindi effettutate il super suicide squeeze battendo a casa il punto del 4-2.

Nell'ultimo disperato assalto, l'Italia ha spaventato nuovamente il Venezuela, colpendo il fuoricampo del 4-3 con Liddi contro il closer Rodriguez ma non è bastato.

Gli azzurri erano subito passati avanti al primo inning grazie al singolo di Descalso e avevano ''zittito'' il forte lineup avversario grazie all'ottima prestazione di A.J. Morris (5 inning senza subire valide con 5 strike out e una sola base ball concessa) sul monte di lancio. Al sesto il Venezuela aveva pareggiato il risultato con il singolo di Inciarte ai danni di Nielsen, ma l'Italia era tornata subito avanti con il fuoricampo di uno scatenato Andreoli. Al nono inning, poi, la rimonta decisiva da parte di Cabrera e compagni.

di Daniele Mattioli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive