Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

NESSUNA RIPERCUSSIONE POST-COPPA CAMPIONI PER LA FORTITUDO BOLOGNA

La sorte della finale di Coppa dei Campioni non ha creato troppi problemi alla Fortitudo Bologna. La sconfitta contro gli olandesi del Neptunus è stato un breve black out, che ha riattivato una forza da utilizzare per giocare nel campionato italiano. Tornati a casa, i campioni d’Italia, si sono concentrati sulla regular season dell’Italian Baseball League e a farne le spese è stata subito la squadra del Padule, “strapazzata” da una UnipolSai che voleva affermare la sua potenza.

Alla penultima giornata del girone di andata il Bologna deve allontanare dalla sua prima posizione i tentativi di una T&A San Marino che si fa sempre più pericolosa. E’ evidente che, la Fortitudo, ha già messo in atto le contromisure per tentare l’allungo e utilizzare il girone di ritorno per ritagliarsi il posto nella fase finale del campionato. Ritrovati i suoi lanciatori in ottima forma, adesso la Fortitudo ha anche il sostegno del buon momento dei suoi migliori battitori. Rientrato Paolino Ambrosino, durante la trasferta di Regesburg, con tanta voglia di giocare, l’esterno del bologna è stato anche tra i migliori dell’ultimo week end di gioco. Un fuoricampo per lui e uno per Josè Flores, ma anche le ottime prestazioni di Robel Garcia e Vaglio, Sambucci e Fuzzi. Insomma il line up del Bologna è una garanzia di forza, dall’inizio alla fine.

Ora lo scontro diretto proprio contro il già citato San Marino dell'ex manager Nanni, con l'obiettivo di chiudere al primo posto il girone di andata della Italian Baseball League 2017.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, Ambrosino festeggiato durante la Coppa Campioni dopo il fuoricampo colpito contro l'Amsterdam in semifinale (Lorenzo Bellocchio).


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive