Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

E' PARTITA LA SECONDA FASE DEL MONDIALE 2011 CON GIA' I PRIMI IMPORTANTI VERDETTI, FUORI GLI USA, E UNA CERTEZZA: L'OLANDA

Dopo la pausa di un giorno per permettere alle squadre gli spostamenti di routine, il Mondiale 2011 è ripartito alla grande, con quattro partite che hanno regalato tante emozioni ed emesso già verdetti importanti. Da ricordare come le formazioni si affrontano in un girone all'italiana dove le compagini che si sono affrontate nella precedente fase si scontrano per la prima volta, mentre le altre (ovvero le formazioni che già si sono affrontate) tengono validi i punteggi delle gare disputate in precedenza.

CANADA – AUSTRALIA 0 a 7
L'avevamo scritto in precedenza: occhio all'Australia che potrebbe essere la mina vagante di questa seconda fase. Ed infatti così è andata con Ruzic e compagni che hanno schiantato letteralmente un Canada irriconoscibile nel box di battuta (solamente tre misere valide). I Wallabies, passati in vantaggio subito ad inizio gara, devono ringraziare l'ottima performance di Kennelly nel box di battuta: per lui un bel tre su cinque con un fuoricampo colpito.

CUBA – USA 8 a 7
In una sorta di Finale anticipata, è Cuba ad avere la meglio sulla compagine americana che, a questo punto, vede molto lontana la possibilità di raggiungere il piazzamento per l'atto conclusivo. In una partita dove la voce grossa l'hanno fatta i due lineup (ventotto valide complessive), decisivo è stato l'avvio di Cuba, capace di segnare subito sette punti nei primi tre inning, mentre gli Stati Uniti muoiono con l'uomo in terza base all'ottavo inning, dopo aver rimontato fino al “-1”.

VENEZUELA – PANAMA 4 a 11
Davanti a più di cinquemila tifosi pronti ad incitare fino all'ultimo Panama, è il Venezuela a partire subito forte segnando al secondo inning sul solo Homer di Chavez, ma è un vantaggio effimero perchè i padroni di casa si scatenano e segnano prima tre punti alla terza ripesa e poi ben sette alla quinta mettendo praticamente fine alla gara. Mattatore della sfida è stato Chavez (l'omonimo del giocatore venezuelano) capace di battere quattro valide e tre punti battuti a casa.

OLANDA – SUD COREA 5 a 1
Continua inesorabile la marcia vincente dell'Olanda che si dimostra come una delle principali pretendenti al Titolo Mondiale schiantando la Corea del Sud. Decisivi sono stati i due fuoricampo colpiti Kalian Sams e da Scharlon Schoop che hanno messo sul binario Orange le redini della partita che Stufibergen e l'ex Paternò Yntema hanno ben amministrato sul monte di lancio olandese.

La Classifica del girone
1 Cuba con 1000 (4 vittorie e 0 sconfitte)
2 Olanda con 750 (3 vittorie e 1 sconfitta)
3 Panama con 500 (2 vittorie e 2 sconfitte)
4 Canada con 500 (2 vittorie e 2 sconfitte)
5 Australia con 500 (2 vittorie e 2 sconfitte)
6 USA con 250 (1 vittoria e 3 sconfitte)
7 Venezuela con 250 (1 vittoria e 3 sconfitte)
8 Sud Corea con 250 (1 vittoria e 3 sconfitte)

                                                                                                     di Daniele Mattioli

Nella foto la nazionale olandese durante la presentazione della partita contro la Corea del Sud (Cecilfoto.com).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive