Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

WS (8): GLI HOUSTON ASTROS RIBALTANO LE WORLD SERIES E SONO AD UNA VITTORIA DAL TITOLO

In una finale in cui non è mai esistito il fattore campo, gli Houston Astros hanno espugnato per la terza volta di fila lo stadio dei Washington Nationals, 7-1, e sono ora distanti una sola vittoria dal vincere le World Series per la seconda volta negli ultimi 3 anni.

I texani possono ora chiudere la serie davanti al pubblico amico in occasione di gara 6, in programma nella nottata italiana tra martedì e mercoledì.

Guidata dai lanci di un ottimo Gerrit Cole sul monte di lancio, gli Astros hanno colpito duro Joe Ross, lanciatore partente della squadra della Capitale, schierato all'ultimo momento al posto dell'infortunato Max Scherzer.

Al secondo inning, Yordan Alvarez ha colpito il fuoricampo dell'1-0, mentre al quarto è stato Carlos Correa a battere l'home run del 3-0.

I Nationals hanno cercato di accorciare il divario, ma si sono sempre trovati di fronte un Cole in stato di grazia, capace di realizzare 9 strike out in 7 inning di gioco.

Uno dei rari pochi lanci errati del pitcher di Houston è stato colpito da Juan Soto oltre le recinzioni nella settima ripresa, per il solo homer che aveva dato un piccolo barlume di speranza alla squadra di casa.

Tra l'ottavo e il nono inning, però, gli Astros hanno allungato nel punteggio, segnando altre 3 volte, grazie anche al fuoricampo da 2 punti di George Springer.

Con questo successo, Houston è ora distante una sola partita dalla conquista del secondo titolo negli ultimi 3 anni.

di Daniele Mattioli


Nella foto, la gioia di Houston (da MLB Official Twitter Page).

Informazioni aggiuntive