Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

STARLING MARTE DEI PITTSBURGH PIRATES SQUALIFICATO 80 PARTITE PER DOPING

Tegola in casa Pirates, è notizia di ieri, infatti, la sospensione per 80 partite dell’esterno centro Starling Marte. Il 28enne domenicano è stato trovato positivo al nandrolone dopo un test antidoping. L’ex gold glove 2015 dovrà quindi saltare i prossimi 80 incontri del team guidato da Hurdle, in quanto le sanzioni della Major League hanno effetto immediato.

Il n.6 di Pittsburgh stava battendo 13 su 54, cioè con una media battuta pari a .241, con 2 fuoricampo messi a segno, 7 punti battuti a casa e 2 basi rubate. L’opzioni più probabile per colmare tale assenza nel lineup dei Pirates sembra essere quella di riportare nuovamente McCutchen nella posizione di esterno centro, ruolo che aveva perso a favore di Marte dopo un 2016 non brillante, e con lo spostamento sulla linea degli esterni di uno tra Josh Bell ed Adam Frazier, due giovani prospetti della franchigia della Pensylvania.

Non è nemmeno da escludere un possibile intervento sul mercato nel caso l’opzione sopra citata non dia i frutti desiderati, essendo già 3 le lunghezze di svantaggio che i Pirates hanno nei confronti della capolista della National League Central, i sorprendenti Cincinnati Reds.

di Mirco Monda


Nella foto, Starling Marte nel box di battuta (da MSN.com).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive