Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

JACOBY JONES: QUANDO IL PRIMO HOME RUN NON SI SCORDA MAI

Cacciare la palla alle stelle, oltre il diamante e poter urlare al cielo deve essere un’emozione indescrivibile per un professionista del baseball. Se poi si tratta del primo home run in carriera nella Major League, il tutto può essere amplificato dal diretto interessato ben oltre ogni umana comprensione.

Deve sicuramente essere stato così per JaCoby Mylon Jones, terza base ed outfielder dei Tigers, il quale, nell’affollato Guaranteed Rate Field di Chicago, ha pensato bene di bagnare il suo battesimo – nel secondo inning dell'Opening Game - con un ‘fuori campo’ in casa dei White Sox.

Dopo l’esordio dello scorso 30 agosto in Major League, proprio con la franchigia di Detroit, per l’ormai 25enne dell’Oklahoma, un altro sogno si è avverato. Un bene aspettarlo da parte dei Tigers, bravi a prenderlo nel luglio del 2015 dai Pirates in un scambio che vide Joakim Soria fare il percorso inverso per accasarsi a Pittsburg.

Tanta gavetta – è bene dirlo - per JaCoby Jones, fra i protagonisti del draft di due anni prima. L’esperienza coi Jamestown Jammers nella New York–Penn League, quella coi West Virginia Power nella South Atlantic League, senza dimenticare le tappe con Bradenton Marauders e Altoona Curve: a questo punto tutte fasi di una carriera che, sperano in quel di Detroit, possa vedere l’ascesa del giocatore a partire da questo home run.

di Renato Chieppa


Nella foto, JaCoby Jones ha colpito il fuoricampo in MLB (da Detroit Sports Nation).


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive