Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

DOPO LE VITTORIE CONTRO HOUSTON E CHICAGO, I GIANTS TORNANO AD OVEST PER IL GRAN FINALE

Finalmente siamo a Settembre.
Il mese più bello per un appassionato di baseball made in USA. Forse ancora più bello di Ottobre, mese in cui sono in campo “solo” alcune squadre nella lotta per il titolo. A Settembre ci sono ancora in tanti ad avere buone speranze di accedere alla post season. A Settembre uno svantaggio in classifica può essere recuperato, basta vincere gli scontri contro le rivali divisionali e tutto viene capovolto, andate a guardare il finale di stagione dei Giants del 2010 o quello dei Cardinals dello scorso anno, o più semplicemente parlate con un tifoso Braves o Red Sox delle ultime 30 partite del 2011, e avrete un’idea di ciò che vuol dire il baseball di Settembre.
E’ la magia del baseball, o la sua maledizione, in  base ai punti di vista.
Nel bene o nel male, è una delle cose che rende questo sport incredibilmente avvincente e romantico.

Fortunatamente per i tifosi Giants, Agosto è finito bene. Per la seconda volta chiudiamo una serie di trasferte con il record di 5 vittorie e 1 sconfitta.
Gli avversari, questa volta, non erano, ammettiamolo, irresistibili. Astros e Cubs sono squadre che ormai guardano da tempo al 2013, senza più nulla pretendere da questa regular season. Ma in ogni caso le partite devono essere vinte sul campo, non si gioca mai  con la consapevolezza di poter facilmente vincere, e la sconfitta in gara uno contro Chicago ne è una dimostrazione. Alla prima disattenzione si rischia il collasso, soprattutto con tutte queste partite importanti in attesa di essere giocate.
I Giants sono stati perfetti nel passare subito oltre alla sconfitta contro i Cubs, per poi infilare due vittorie consecutive e vincere la serie.

Nemmeno 24 ore prima di giocare a Chicago, i Giants erano però ancora in campo a Houston per l’ultima partita della serie contro gli Astros, impegnati a chiudere una serie finita poi con uno sweep di considerevole importanza.
3-2, 6-4 e 8-4 i risultati delle tre partite tra Giants e Astros. Rocambolesca è stata la prima partita della serie, vinta al nono inning grazie al doppio battuto da Arias e al singolo del vantaggio di Hector Sanchez. Le altre due partite della serie sono state tenute sotto controllo, anche grazie alla solidità del nostro attacco. Di notevole importanza le partite di Pence (in gara due autore di un fuoricampo da 3 RBI) e di Belt (4 su 5 in gara tre). Il monte di lancio non è stato perfetto, con Zito che nella seconda partita della serie dura solo 2.1 innigs.

La serie contro gli Astros è dunque finita bene, e dalla serie contro Chicago ci si aspettano grandi cose.
La vittoria per 2 partite a 1 è la testimonianza del buon momento di forma di San Francisco.
La sconfitta in gara uno viene superata subito. Bumgarner lancia male, in 4.0 innings subisce 5 punti e sei valide. L’attacco, ad esclusione di Posey, non sembra essere in giornata e la partita si chiude 6-4 per i Cubs.
Le restanti partite della serie vengono invece vinte dai Giants.
Nella seconda partita si vince grazie ad un solido Lincecum e a Nady, appena arrivato, che si presenta con un doppio da 3 RBI.
L’ultima partita dei Giants ad Est è stata una partita incredibile, piena di colpi di scena. Si inizia subito in vantaggio, per 3-0, ma poi i Cubs salgono in cattedra e si portano, in due inning, sul 5-3. Il match sembra finito nel momento in cui si entra nel nono inning sempre con Chicago in vantaggio di due punti. Ma nella parte alta del nono, i singoli di Pagan e Scutaro regalano la vittoria a San Francisco.

Da adesso inizia un mese caldissimo, restano da giocare partite solo contro le rivali della National League West. Si devono ancora da giocare 3 serie contro Arizona, e 2 contro Los Angeles, Colorado e San Diego.

Solo un ultimo sforzo.

di Angelo Cappa

Nella foto, Tim Lincecum e Angel Pagan festeggiano dopo la vittoria del 29 Agosto contro  gli Houston Astros. (Bob Levey/Getty Images per Espn.com).


Diventa Fan del sito Grandeslam.net su Facebook e Twitter!!

css css

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive