Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

E' ESTATE ANCHE A SAN FRANCISCO. ECCO COME E' ANDATA L'ULTIMA SETTIMANA DEI GIANTS

Siamo ad Agosto e in Italia fa caldo. Probabilmente gran parte della gente, anzi quasi sicuramente, è in vacanza, sotto l’ombrellone e a fare una bella nuotata rinfrescante.
A San Francisco si sta bene, le persone passano i pomeriggi e le serate in barca o in kayak, proprio nei pressi dell’AT&T Park, per mangiare e bere in compagnia, in attesa di essere inquadrati dalla televisione o in attesa di una palla battuta nella baia. L’atmosfera in campo, nell’ultima settimana, è stata più che calda.

Siamo tornati a San Francisco dopo una buona trasferta a St. Louis. La serie è stata pareggiata con due vittorie per squadra.
Dopo la prima partita, di cui ho già scritto, si pensava alla solita disfatta contro una squadra dal buon record e con aspirazioni da playoffs. Con Cain che da quel perfect game non è riuscito più a trovare se stesso (lancerà una buona partita contro Colorado), e con l’attacco che si prende una giornata di vacanza, ma siamo ad Agosto e tutti sanno che è tempo di vacanze.
Probabilmente una bella sfuriata di Bochy è servita per dare la carica ai ragazzi, che nelle successive due partite sono riusciti sia a vincere che e convincere.
In gara due l’eroe è Buster Posey, che batte un fuoricampo da tre punti di fondamentale importanza per la vittoria finale. Ottima prova anche di Zito che lancia 6.2 innings concedendo due soli punti all’attacco avversario. 4-2 il risultato finale, con le speranze di vittoria della serie che salgono.
Gara tre è un assolo del nostro attacco. Tutti battono almeno una valida, si segnano ben 15 runs lasciando i Cardinals a zero punti grazie ad un grande Vogelsgong e al nostro bullpen, con Kontos e Mijares (preso da pochissimo dai Royals). Da segnalare il grande slam di Scutaro.
Ma come spesso accade, i Giants, nel momento più importante della serie, nel momento in cui serve chiudere ed ottenere la vittoria, si spengono all’improvviso. Gara 4 va ai Cardinals, che vincono per 3-1 grazie ad uno strepitoso Wainwright che non ci fa vedere la palla. L’unico RBI dei Giants viene da Scutaro. Tra i giocatori di St. Louis, ottime le partite di Beltran (autore anche del classico fuoricampo dell’ex) e di Jay.

La serie contro St. Louis è stata soddisfacente, soprattutto per la reazione dopo la sconfitta nella prima partita.
Contro Colorado, squadra disastrosa da molti punti di vista, ci si aspetta dunque uno sweep.
Ed è per questo motivo che la sconfitta nella prima gara della serie fa molto male. Anche perchè i Dodgers sono sempre lì, ad un passo dalla vetta. La sensazione di aver sprecato una buona occasione resta a lungo, in quanto non siamo riusciti a segnare neanche un punto. Gli unici a battere una valida sono stati Belt e Crawford, e questo dice tutto su come è andata la partita. Aggiungiamo il fatto che sul monte c’era Lincecum ed il risultato è una sconfitta. Tim in realtà non ha lanciato male, subendo 3 runs in 7.0 innings, è in miglioramento,  ma non è bastato per vincere la partita. 3-0 il risultato finale.
Ma nulla di preoccupante, perchè le successive due partite sono trionfanti. Di nuovo un grande Posey ci trascina alla vittoria in gara due, accompagnato da una buona partita di Cain, finalmente. Il punteggio finale è di 9-3 per i Giants.
Nella terza partita è invece il turno di Hunter Pence, di farsi sentire. Arriva il suo primo home run in maglia Giants e vinciamo in rimonta nell’ottavo. 9-6 alla fine.

Posey è stato senza ombra di dubbio l’uomo chiave nell’ultima settimana. No, mi correggo, nell’ultimo mese. Dall’All Star break è il miglior battitore della MLB, o dell’universo, fate voi. E’ il primo come media battuta, come punti battuti a casa e come home runs. Contiamo su di lui per la corsa finale.

Adesso ci aspettano due serie molto delicate contro Washington e San Diego, entrambe squadre in forma.
Dobbiamo avere più costanza nei risultati (se positivi è meglio), se vogliamo mantenere la testa della classifica. I passi falsi si pagano cari in MLB.

di Angelo Cappa

Nella foto, Buster Posey batte l’home run da tre punti contro i St. Louis Cardinals nella partita del 7 Agosto 2012 (Dilip Vishwanat/Getty Images per Espn.com).


Diventa Fan del sito Grandeslam.net su Facebook e Twitter!!

css css

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive