Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

TUTTO DA RIFARE PER I SAN FRANCISCO GIANTS

Speriamo che queste partite passino in fretta. Siamo reduci da cinque pesantissime sconfitte consecutive.
Nello scorso fine settimana sono arrivati i Dodgers, a San Francisco. Le aspettative erano alte, anche perchè i Giants arrivavano a giocare la serie in un ottimo periodo di forma, dopo aver vinto quattro serie consecutive. Ma nello sport le cose cambiano in un battito di ciglia, ed eccoci qua a commentare tre brutte sconfitte contro Los Angeles.
E’ come un incubo. Sai che lo stai vivendo e non vedi l’ora di svegliarti. Ma non accade, perchè è la realtà. Probabilmente anche i giocatori in campo non vedevano l’ora di buttarsi alle spalle questa orribile serie.

Ma andiamo con ordine, perchè prima della serie contro Los Angeles, abbiamo vinto due bellissime partite contro San Diego, perdendo solo la terza.
Posey, Pagan e Crawford sono gli artefici delle prime due partite vinte contro i Padres. In particolare Posey, in gara uno, è stato fenomenale. 3 su 4 al piatto, on 4 RBI, un home run e due punti segnati. Da non dimenticare anche un ottimo Vogelsong.
La seconda partita si vince con un singolo di Crawford nella parte bassa del nono, tra l’altro l’unica valida della sua partita. Ma va bene così.
Per la partita finale si presentava sul monte Lincecum. Reduce da due ottime uscite, si sperava in un suo buon ritorno all’AT&T Park. Ma purtroppo non è stato così. E’ rimasto in campo per 4.2 lunghissimi innings, concedendo 7 valide e subendo 5 punti. Guzman, in particolar modo, ha battuto tutto ciò che lanciava Tim.

La serie è comunque stata vinta, e dopo un giorno di pausa siamo pronti a lottare contro i Dodgers.
Ma come avrete sicuramente capito, non c’è stata tanta lotta, nella serie.
5-3.
10-0.
4-0.
I risultati delle partite dicono tutto. Il nostro attacco che è stato a guardare i lanciatori avversari, quasi in attesa di un aiuto divino che non è arrivato.
La partita che avremmo potuto vincere è stata la prima, persa a causa di un fuoricampo di Ramirez battuto in faccia a Romo nel decimo inning.
Gli altri matches sono stati degli assolo di Los Angeles, gli unici a suonare la carica sono stati Posey e Pagan in gara due, con due doppi che hanno provato a dare una scossa alla squadra. Poi nient’altro.
In due partite abbiamo battuto 10 valide, quasi tutti singoli isolati, contro un totale di 25 valide dei Dodgers e un parziale di 14 - 0 come punti segnati. Inutile commentare le partite dei nostri lanciatori. Tutti bocciati.

Nel frattempo è arrivata anche la quinta sconfitta consecutiva contro i Mets. Ma di questo ne parleremo la prossima settimana.

Adesso siamo di nuovo in parità, in classifica. E non dimentichiamo Arizona che sta risalendo pericolosamente.

Nel frattempo è arrivata una importante mossa di mercato. I Giants hanno preso Hunter Pence dai Phillies, mandando a Philadelphia Schierholtz, il catcher Tommy Joseph e Seth Rosin. Sabean forse poteva pretendere di più, considerando il fatto che abbiamo mandato via uno dei nostri migliori prospetti. Ai Giants serviva un battitore da inserire nel quinto o sesto posto del lineup, e solo i prossimi due mesi diranno se Sabean ha fatto una buona mossa.

di Angelo Cappa

Nella foto, Jeremy Affeldt nella partita contro i Dodgers del 29 Luglio scorso (Thearon W. Henderson/Getty Images per Espn.com).


Diventa Fan del sito Grandeslam.net su Facebook e Twitter!!

css css

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive