Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

I GODO KNIGHTS RITORNANO DA NOVARA CON DUE VITTORIE E CON UN DANILO SANCHEZ SEMPRE PIU' MVP

I Godo Knights affrontano contro il Novara Baseball un weekend ricco di emozioni. La squadra del manager Fuzzi affronta la squadra piemontese e vince due gare su tre, togliendosi diverse soddisfazioni: grazie alle vittorie della serie viene ristabilito il nuovo record di vittorie, 13, e Danilo Sanchez che si impone intesta alla classifica dei fuoricampo, 10, e degli RBI con 38 punti battuti a casa.

In gara1 Novara ha saputo mettere in difficoltà le squadre più blasonate grazie alla solida coppi Waters-Duarte. Ma con la partenza inaspettata di Waters e l'infortunio di Duarte il manager Romano si è ritrovato costretto a schierare lanciatori italiani già nel primo incontro. De Faccio, Tardivo e Frattini non hanno saputo contenere l'esplosione del ritrovato Angelucci, due battute valide su quattro turni di battuta, di Rubboli, autore di due doppi, e di Sanchez, che sono in gara1 ha messo a segno i due fuoricampo da record.

Gara2 diventa più complicata: non volendo regalare nulla agli ospiti romagnoli, il manager Romano schiera il comunitario Noguera contro il partente dei Knights Manuel. Ma anche questa volta il Godo si dimostra sempre aggressivo e pronto ad ogni giocata. Nonostante i Knights abbiano realizzato quattro valide in mano Significativo il ritorno di Schwartz, squalificato per una gara, autore di un ottimo 3/4.

Gara3 è stata una sorpresa. Fuzzi schiera come partente del Bianco che viene rilevato da Loardi. E' una gara insolitamente equilibrata e ricca di emozioni, ma soprattutto dominata dai lanciatori. Molte occasioni sprecate per entrambe le squadre: con 11 battute valide per i Knights e 10 per il Novara la partita si è trascinata fino al tredicesimo inning con il risicato punteggio di 2 a 1 per il Novara. Niccolò Loardi, alla prima apparizione “lunga” sul monte, ha messo a segno un'ottima prestazione: in 5.2 riprese giocate ha concesso 6 valide e lasciato al piatto ben otto battitori. La partita rimane in pareggio sullo 0 a 0 fino al quinto inning, quando il Godo si porta avanti di un punto grazie alla valida di Sanchez che porta a casa Bucchi. Ma ben tre uomini rimangono sulle basi nell’inning, come in fin troppe situazioni di gioco, e che costringono i Knights ad allungare la partita. All'ottavo inning, con Loardi sul monte, Novara pareggia e Godo non riesce a far fruttare le valide di Fuzzi e Tanesini, rimasti in base al nono. Si arriva velocemente al tie-break dell'undicesimo inning in cui Godo ancora una volta spreca gli uomini fermi sui cuscini del
diamante. Al tredicesimo i Knights pagano caro un errore difensivo e Geri, subentrato a Loardi, subisce un punto: con Medoro e Ramos sulle basi e un out per regola, Silva batte per terra. Fuzzi sbaglia l'assistenza, facendo segnare il punto della vittoria al catcher Medoro e vanificando la speranza di un altro sweep su Novara e della quattordicesima vittoria in campionato.

I Godo Knights possono comunque valutare positivamente la serie di partite, nonostante l’amara e inaspettata sconfitta nell’ultima gara. Le prossime gare non sono da sottovalutare: contro il San Marino Godo, all’andata, ha perso per manifesta gara1 e lasciato sul titano gara2, mentre ha vinto gara3. Non è impossibile ipotecare la vittoria numero 14 e sperare, perchè no, in qualcosa di più.

da Godo (Ravenna), la nostra corrispondente Mara Mennella

Nella foto, un primo piano sulla destra di Danilo Sanchez sempre pià leader dei Knights (Bassani/Photobass.eu).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive