Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

SI È GIOCATA LA PRIMA GIORNATA DI COPPA ITALIA DELLA ITALIAN SOFTBALL LEAGUE

E’ cominciata anche la stagione dell’Italian Softball League 2017. Regolata dalle nuove direttive, decise dalla Federazione in comunione con le società iscritte al massimo campionato, questa stagione ha inizio con gli incontri di Coppa Italia. Quattro i gironi in cui è stato suddiviso il torneo.  Le squadre dei gironi A e B hanno giocato le loro partite sabato 1 aprile, mentre i quelle dei gironi C e D si sono ritrovate sui campi di gioco domenica, 2 aprile.

Girone A

Saronno - “Taurus” Donati Parma: 18-3 e 7-0
Nel girone A subito una doppietta per il Saronno che, sul campo di Parma, ha battuto le ragazze della “Taurus” per 18 a 3 nella prima partita e 7 a 0 nella seconda
Dopo lo svantaggio di 3-1 a inizio gara, Saronno pareggia e poi passa in vantaggio, al quarto. Nella quinta ripresa, poi, dilaga con un big inning da 11 punti che conclude anzitempo la partita. Parma non riesce ad emergere e sbaglia molto (6 gli errori a fine partita), aiutando l’attacco del Saronno.
La seconda partita, come la prima, si conclude in anticipo per la superiorità di punteggio del Saronno che riesce a sommare i 7 punti della vittoria e a fermare l’attacco del Parma.

Kampo Labadini Collecchio - Legnano: 5-8 e 6-1
Kampo Labadini Collecchio  e Legnano si dividono gli incontri della giornata. La prima partita è andata al Legnano, con il risultato  di 8 a 5, punteggio che il team ha conquistato e mantenuto per tutta la partita. Malgrado un tentativo di rimonta al quarto e sesto inning, da parte del Collecchio, il finale è rimasto appannaggio del Legnano. Partita contraddistinta da un fuoricampo di Erik Leonard e dai 9 errori totali commessi dalle due squadre.
Equilibrato l’inizio del secondo incontro, che è arrivato al sesto inning sul punteggio di 2 a 1 per Collecchio. Poi le ragazze del Labadini hanno concluso un settimo inning da 4 punti, mentre le avversarie non riuscivano a migliorarsi.
In classifica Saronno già in testa, solitaria. A seguire Legnano e Collecchio.

Girone B

MKF Bollate - RheaVendors Caronno: 4-0 e 6-0
Nel girone B il Bollate si aggiudica i due incontri con il Caronno.
Impossibile oggi fare punti, con Greta Cecchetti sulla pedana di lancio: 7 innings lanciati, 4 valide, 2 basi su ball concesse e 14 strike out. Caronno non riesce a segnare punti, mentre Bollate segna un punto alla prima ripresa e 3 all’ultima.
Nella seconda partita la protagonista è il neo acquisto del Bollate, la lanciatrice americana Sarah Pauly, che dirige l’incontro concedendo alle avversarie 4 valide e accreditandosi di 12 strike out.
Quindi Bollate in testa alla classifica del girone, a seguire Caronno e con il terzo team, il Banco di Sardegna Nuoro, che osservava un turno di riposo.

Girone C

Metalco Thunders Castellana - Tecnolaser Europa Blue Girls Bologna: 3-8 e 6-4
Bologna aspetta solo un inning prima di cominciare ad accumulare punti. Una partita sostanzialmente sempre in vantaggio, che ha i suoi caratteri peculiari nel fuoricampo interno di Giada Giannini, al quarto inning e nel grande numero di errori commessi (6) dalla difesa della Castellana.
Nel secondo incontro la Tecnolaser  arriva al 4 inning in vantaggio per 2 a 0, ma le Thunders cominciano la loro rimonta, segnando 6 punti nelle ultime 3 riprese ed aggiudicandosi la seconda partita.
Classifica con la Tecnolaser in prima posizione, seguita dalla Castellana e dallo Specchiasol Bussolengo, che oggi riposava.

Girone D

Sestese - PRO Roma: 1-0 e 6-5
La pioggia ha impedito di giocare con i tempi prestabiliti la prima partita. Otto inning per decidere la squadra vincente, con un unico punto all’ultimo innig. Mara Papucci e Fabiana Fabrizi hanno tenuto in equilibrio tutta la partita. Una Sestese che batte 4 valide contro una sola delle avversarie. Partita risolta al tie break da un lancio pazzo.
Completamente diverso il secondo incontro, in cui le squadre hanno dato vita ad un gioco più vivace. Al quinto inning era la Sestese a condurre per 5 a 2, ma al sesto la Roma segna 4 punti fondamentali che permettono un sorpasso che le toscane non riescono ad evitare , né a recuperare. Da notare che a fronte dei tre errori commessi da ambedue le squadre, la Sestese ha battuto 14 valide contro le 7 della Roma. Fiore all’occhiello di questa prestazione della squadra toscana, i due fuoricampo successivi nello stesso inning. di Ilaria Di Giulio, da 3 punti e Teresa Salvatici che batte un solo homer,
Primo posto in classifica per la PRO Roma, a seguire La Sestese e il Forlì, oggi a riposo.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, Pro Roma - Sestese di Coppa Italia (Baratti - FIBS.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive