Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

GARA UNO TRA COLLECCHIO E BLUE GIRLS BOLOGNA E' STATA A DIR POCO PIENA DI GRANDI EMOZIONI

Le partite di softball, talvolta, non guardano in faccia la classifica, né il valore delle squadre in campo. Hanno percorsi inattesi e imprevedibili. La gara tra Labadini Collecchio e Tecnolaser Europa Blue Girls si gioca di lunedì, un lunedì festivo che allunga di un giorno la serie degli incontri di campionato.

Collecchio viene da un pareggio nelle partite giocate solo due giorni prima con Forlì; le Blue Girls da un turno di riposo.
Mentre Bologna, per i primi due inning non riesce a segnare punti, Collecchio si presenta con un solo homer di Elena Chiesa, al suo primo turno in battuta.

Al secondo inning le esperte ragazze di Collecchio sfruttano un errore della difesa di Bologna per arrivare fino in seconda e, ancora, per arrivare a guadagnare un altro punto, sfruttando le scelte della difesa avversaria.
Al terzo le Blue Girls decidono di riprendersi il loro posto in partita e Giulia Mattioli dà inizio al recupero battendo un singolo a sinistra per, poi, raggiungere la seconda per un errore della difesa. Priscilla Brandi riceve una base intenzionale. Va in battuta la designated player, Veronica Casella, che esegue egregiamente il suo compito, battendo un doppio che porta a punto sia Mattioli che Brandi.
Sul due pari, ricomincia la ricerca di punti.

Arriva, per primo, il punto del Collecchio: Elena Chiesa va in base su ball, Kylee Studioso batte un singolo a a sinistra, Chiara Bassi arriva in prima, mentre la difesa è impegnata ad eliminare Elena Chiesa, in seconda. Natascia Ablondi batte a sinistra e Studioso entra a punto.

La reazione delle Blue Girls al punto del vantaggio del Collecchio è pesante: Eva Trevisan e Giulia Mattioli battono un singolo ciascuno, Priscilla Brandi riceve una base intenzionale. Con le basi cariche, ancora Veronica Casella in battuta. La designata non delude e batte un singolo a sinistra, portando a punto Trevisan. Giulia Mattioli viene eliminata a casa da un'assistenza terza base-ricevitore e Bologna perde la possibilità di un altro punto, ma Collecchio regala una base  su ball a Yumey Vega ed entra un punto forzato.

E' il momento di cambiare il lanciatore: Natascia Ablondi scende dalla pedana  per lasciare il posto a Carlotta Mori.
Ma ormai le Blue Girls hanno scaldato bene i motori e continuano a segnare punti: Giulia Ferrari batte  un singolo al centro e porta a punto Luna Oliveti e Veronica Casella. Chiara Mengoli batte un singolo e porta a casa Vega. Cinque punti segnati in un inning e il punteggio fissato sul 7 a 3 per Bologna.
Collecchio risponde con un solo punto e, dopo che Elena Chiesa porta a casa, con un singolo, Kelsey Coleman, Bologna sostituisce, in pedana, Claudia Banchelli, lanciatrice partente, con Beatrice Del Rio.

Al sesto inning Bologna allunga di un altro punto, grazie ad un fuoricampo di Priscilla Brandi. Del Rio lavora bene e, con tre prese al volo consecutive della difesa, chiude l'inning.
Nell'inning successivo, il settimo, Bologna non riesce a segnare e, allo stesso tempo, Collecchio non demorde e affida a Giulia Fattori la rimonta: un doppio per l'esterno destro del Collecchio, seguito da un singolo di Alice Bellina. Poi arriva Coleman e, con un fuoricampo al centro, porta tutte a punto. L'ultimo punto dell'inning lo segna Elena Chiesa, dopo aver rubato la seconda e la terza base.

La partita è di nuovo in pareggio: si va al tie-break.

L'ottavo inning delle Blue Girls  comprende una valida di Eva Trevisan, poi una rubata, un doppio difensivo, una base intenzionale, ma, soprattutto, quell'errore che permetterà a Trevisan di segnare il punto del momentaneo vantaggio.
Collecchio parte con Chiara Bassi in seconda, conquista la terza per una palla mancata, quindi pareggia il conto, nuovamente, grazie ad una volata di sacrificio di Natascia Ablondi.

Occorre il nono inning.

Yumey Vega, per Bologna, in seconda. Giulia Ferrari batte un singolo e Vega riesce a segnare un altro punto.
Collecchio deve assolutamente recuperare: Giulia Ravanetti parte in seconda, Arianna Lori si fa eliminare e Ravanetti arriva in terza; Kelsey Coleman in base su ball e, poi, un lancio pazzo che la fa arrivare in seconda e fa segnare, a Ravanetti, il punto del pareggio.
Un out, un corridore in base e la necessità assoluta di segnare quel punto che significa vincere la partita, che viene giocata, ormai, da oltre tre ore. C'è ancora Elena Chiesa in battuta, la stessa giocatrice che aveva aperto, con un fuoricampo, la serie delle segnature per Collecchio ed è ancora lei a concludere, nel miglior modo, quella partita: un doppio sulla destra e Coleman entra a punto, quel punto che mancava per vincere.

Collecchio vince 11 a 10 una partita che ha visto prevalere le Blue Girls di Bologna in quanto a valide segnate (11 contro le 9 delle avversarie), ma che, alle stesse bolognesi, ha visto concedere il maggior numero di basi su ball e sprecare tante occasioni lasciando in base 11 corridori.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, Nicole Zerbini del Collecchio scivola in seconda nella sfida contro Bologna (Bassi - Fibs.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive