Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

E' UNA ITALIAN SOFTBALL LEAGUE MOLTO EQUILIBRATA

Nella seconda giornata della Italian Softball League, doppia affermazione per Thermotechnic Bollate e Rhibo La Loggia, ai danni, rispettivamente, di Banca Sardegna Nuoro e Rheavendors Caronno. Il Legnano, alla prima partita in questa stagione, riesce a pareggiare il conto con le “Taurus” Old Parma. 
La Loggia e Bollate in testa al girone A, a punteggio pieno, mentre nel girone B, Specchiasol Bussolengo, Tecnolaser Europa 1 Blue Girls,  Metalco Thunders e Labadini Collecchio si sono divise il bottino della giornata, vincendo una partita ciascuna. Una Sestese coraggiosa, entusiasta e capace porta via, per un solo punto, alla Tecnovap Staranzano con entrambe le partite finite agli extra inning. Alla fine della seconda giornata Blue Girls e Sestese sono in testa al girone B.
 
GIRONE A
 
Thermotechnic Bollate  -  Banco Sardegna Nuoro   4-0   7-6
Greta Cecchetti risolve la prima partita di campionato del Bollate. Tre sole valide battute dal Nuoro. Poi gli otto strikeout e l'unica base concessa fermano il gioco del Banco Sardegna.
Più combattuta la seconda partita che vede, negli ultimi inning, la reazione del Nuoro, ma nonostante un fuoricampo di Jolene Henderson all'ultima ripresa, la difesa del Bollate riesce ad annientare abilmente i tentativi delle avversarie, portando a casa anche il secondo risultato utile, posizionando la squadra al secondo posto nella classifica del girone.
 
“Taurus” Old Parma – Legnano  5-6   5-4
Prima partita di campionato anche per il Legnano che parte subito con tre punti al primo inning e amministra, poi, la sua partita, sorvegliando un Parma che prova ad incalzare fino alla fine, con un'ottima Julia Morrow sul monte di lancio. Con un solo punto di vantaggio il Legnano si aggiudica la prima partita della stagione.
Nella seconda partita Parma attacca da subito e aumenta il suo bottino del terzo inning, lasciando amministrare il resto della partita ad Alessia Zavaroni, sul monte. Legnano segna un ultimo inning da tre punti, ma non saranno sufficienti per vincere la partita.
 
Rhibo La Loggia - Rheavendosrs Caronno 2-1   5-1
Al tie break  la soluzione della prima partita tra La Loggia e un Caronno che tiene bene il ritmo dell'incontro. Fermato a casa base il punto del Caronno che stava entrando con Giulia Marocchino, la Rhibo non perde la sua occasione: il bunt di Ellen Roberts porta a casa Sara Avanzi e la vittoria della partita.
Il primo incontro lascia, probabilmente, degli strascichi di stanchezza nelle ragazze del Caronno. Riescono, infatti, a segnare il loro primo punto solo al quinto inning della seconda partita, mentre La Loggia, a quel monento, ha già accumulato tutti i punti che occorrono per vincere l'incontro, utilizzando le otto valide messe a segno, contro le tre del Caronno.
 
 
GIRONE B
 
Specchiasol Bussolengo -  Tecnolaser Europa 1 Blue Girls  5-1   0-1
Bussolengo schiera Aimee Creger sul monte e la partita per le Blue Girls si fa difficile: l'americana colleziona 17 strikeout e blocca, alle bolognesi, la possibilità di arrivare in base. Beatrice Del Rio, da parte sua, si trova di fronte subito una Kelly Sheldon che le batte  una palla e la trasforma in un triplo. Strada in salita che, le ragazze di Bologna, non riescono a percorrere. Otto valide per Bussolengo e solo una per le Blue Girls che riescono a segnare il punto della bandiera, proprio all'ultimo inning.
La seconda partita è stata avara di punti, giocata fra due squadre sostanzialmente capaci di tenersi testa reciprocamente. La soluzione la trova, al quinto inning, Chiara Mengoli, che batte un fuoricampo che procura il solo punto della partita.
 
Metalco Thunders – Labadini Collecchio   9-8   0-2
Partita in sostanziale pareggio fino all'ultimo inning, quando Alessandra Accordi batte un triplo sulla parte destra del campo e Gioia Favarotto, con un singolo, la spinge a casa per il punto della vittoria.
Anche la seconda partita rimane in pareggio fino al quinto inning, quando Sy SavaneKha sfrutta un lancio pazzo ed arriva a punto. Al sesto Carlotta Mori arriva a casa su una volata di sacrificio di Kylee Studioso e Collecchio riesce ad aggiudicarsi la seconda partita.
 
Sestese – Tecnovap Staranzano  11-10   3-2
Dieci inning per avere ragione sull'avversaria. La Sestese aggiunge un altro tassello a questo suo campionato appena cominciato. Dieci valide per parte. Al tie break Gabriella Sassoli, che partiva dalla seconda base, riusciva a segnare il punto della vittoria, spinta dalle battute di Elisa Lizza, prima e di Jasmine Bernardini, poi.
Tie break anche per la seconda partita. La cubana Anisley Lopez e l'americana Monica Perry si danno battaglia sul monte. Finiscono con 15 strike out ciascuna, nessuna base concessa, la differenza sta solo nelle 4 valide concesse dalla prima, rispetto alle 2 concesse dalla seconda.
All'ottavo innning Staranzano non riesce ad arrivare a punto e lascia 1 corridore in base. L'agguerrita Sestese non perdona e porta a casa Martina Calosi, su un singolo di Giulia Belli e, anche la seconda partita, è a vantaggio della Sestese.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, un momento della sfida tra La Loggia e Caronno (Gatti-Oldmanagency da Fibs.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive