Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

I RISULTATI DELLA 1° GIORNATA DEL CAMPIONATO DELLA ITALIAN SOFTBALL LEAGUE

Nello scorso fine settimana è sceso in campo anche il campionato della Italian Softball League con la disputa della prima giornata. Qui di seguito un resoconto dettagliato delle partite che si sono disputate.

GIRONE A

Thermotechnick Bollate-Legnano 5-2 4-2

Il divario tra le due squadre appare piuttosto evidente. Agonismo da derby in campo: due vittore per il Bollate, ma al termine di partite combattute Nella prima partita Legnano lascia troppi corridori sulle basi; Greta Cecchetti che mette a segno ben 15strike-out e fa sentire tutta la propria esperienza.
Al secondo inning, un singolo a destra di Giorgia Fumagalli spinge a casa  Giulia Meli. Il pareggio  arriva al terzo, a basi piene: un singolo di Francesca Rossini che consente a Warwick di completare il giro.
Al terzo il Thermotechnick torna in vantaggio grazie aMcKenzi Corn, che batte valido, ruba la seconda e corre su volata di Elisa Cecchetti ed errore di tiro dell’australiana Tye. Nell’inning successivo due doppi di Ellen Roberts eLara Buila, un altro errore della difesa del Legnano e unabase ball (delle due in totale) concessa da Silvia Durot, portano altri tre punti.
Il finale 5-2 è fissato dalle tre australiane del Legnano: singolo di Clare Warwick, base ball a Ilaria Pino e singolo diKath Tye, per il punto segnato dal terza base.
Nella seconda partita il Thermotechnick può sfruttare il lanciatore straniero in pedana, Ellen Roberts, mentre il Legnano si affida alla bravissima diciassettenne Alessia Buscaglia.
A passare in vantaggio è il Legnano, con un primo inning tutto in pressione. Kath Tye apre con un singolo; Ilaria Pino sfrutta un errore difensivo e Francesca Rossini, con un singolo, porta a casa due punti. La Roberts però non si lascia abbattere e da quel momento, fino alla fine della partita, concederà solo una valida alle avversarie
Il Bollate conincia a carburare alla terza ripresa con un singolo interno di Alice Parisi, arriva a punto  LindaLeonesio. Al quarto arriva il sorpasso: Roberts mette a segno un singolo, viene sostituita a correre da Giulia Meli; seguono anche un singolo di Giorgia Fumagalli, una volata di sacrificio di Giorgia Perricelli e un singolo di Leonesio: 3 a 2. ù
Il definitivo 4-2 arriva alla quinta ripresa: lo segna Elisa Cecchetti che,arrivata in base su ball, in seconda su bunt  di sacrificio e in terza grazie a Laura Costa, corre a casa sul singolo di Roberts.
Poi il pitcher australiano chiude con 5 k su 6 battitori nelle ultime due riprese e porta il Bollate in testa alla classifica.

Stars Tecnovap Staranzano - Rovigo 12-1 (al 4° inning) 7-0 (al 5° inning)

Doppietta ed esordio ricco di valide anche per le Stars Tecnovap Staranzano.
Due partite entrambe chiuse  prima del limite regolamentare delle 7 riprese e con Francesca Casetta che migliore in battuta. Nel primo inning le ragazze dello Staranzano tengono a zero il primo attacco rodigino, con tre K del partente Veronica Comar e poi piazzano 6 punti nella parte bassa con 3 valide tra cui, da segnalare, triplo di Francesca Casetta e  un doppio di Aleanna De Armas) e si avvantaggiano di 2 errori difensivi. Il punto della bandiera del Rovigo arriva al secondo inning: doppio di Sara Monari e singolo di Daria Boldrin. Le padrone di casa che segnano ancora 4 punti al secondo  e 2 punti al terzo.  Finale 12-1, con la sfida interrotta alla quarta ripresa
La seconda partita ha lo stesso tono della prima: Rovigo messa in difficoltà dai i lanci di Anisley Lopez, che concede una sola valida. Risultato finale:  7-0 al quinto.

Banco di Sardegna Nuoro - Rheavendors Caronno 3-2 0-7 (al 5° inning)

I primi cinque inning, scorrono via senza lasciare troppa emozione. Poi al sesto e al settimo comincia una messe di fuoricampi e il Banco di Sardegna vince rimontando. Il Rheavendors passa in vantaggio al sesto con il solo-homer  di Johana Gomez al centro. Nuoro risponde con un fuoricampo da un punto di Maibelis Iglesias. Poi per Banco di Sardegna segna altri due punti. Caronno contrasta, al settimo, un altro fuoricampo,  di SusannaTodeschini. Ma la partita finisce 3 a 2 per le padrone di casa.
Altra storia per il secondo incontro: Gomez sul monte lombardo, concede solo 3 valide e ottiene 12 strike-out, mentre la cubana del Nuoro subisce 11 valide (9 su Gonzalez e 2 su Teresa Corda). Già alla prima ripresa con i singoli di Oddonini, Gomez, il doppio di Todeschini e un altro singolo di Irene Emanuele, per Caronno arrivano tre punti. Il vantaggio si incrementa al secondo e poi a l ancora al quarto, grazie a due errori della difesa della formazione di casa. Caronno chiude al quinto, segnando due punti (che fissano il definitivo 7-0) con una serie di quattro valide.

GIRONE B

Specchiasol Bussolengo – Taurus Old Parma 6-0 7-6

Nel girone B è doppietta per lo Specchiasol Bussolengo (lo scorso anno finalista delle Italian Softball Series) sul Taurus Old Parma. La formazione veneta, ancora senza giocatrici straniere , vince facilmente la prima partita che oppone, in pedana, il neo-acquisto Serena Boniardi ad Alessia Zavaroni. Finale 6-0, per una partita in equilibrio fino alla quinta ripresa, poi le venete allungano con due singoli e un doppio: 2-0. Nella sesta ripresa loSpecchiasol mette al sicuro il finale, con due doppi consecutivi di Kelly Sheldon e Serena Boniardi e i singoli di Refrontolotto e Longhi.
Nel secondo incontro  Ismy Scull Iglesias  la formazione parmigiana tenta il colpo a sorpresa, ma non riesce a concretizzare.  Kelly Sheldon, alla prima ripresa subisce un fuoricampo, ma la squadra non perde la testa. Quattro singoli consecutivi per realizzare l’1-2. Al terzo l'allungo: doppio di Brandi, solo-homer di Fiorio e singolo diSheldon.
Tanti, troppi gli errori: alla fine se ne contano 4 per parte e, al quinto e sesto attacco diventano decisivi per il punteggio: 6-4 per la formazione per Parma
Ma alla fine una sequenza errore, palla mancata, base intenzionale e singolo di Sabrina Del Mastio, porta la vittoria alla squadra di Luisa Medina con il 7-6 finale.

Sestese – Blue Girls Bologna 5-8 8-7

Finisce in pareggio la sei ore di gioco per la Sestese sul diamante di Sesto Fiorentino. Alla prima partita si arriva agli extrainning e le bolognesi si aggiudicano il primo incontro per 8 a 5, dopo una partita finita in parità.
Il Bologna mette subito le cose in chiaro all'inizio di partita, grazie a due errori della difesa sestese. Ma sul 2 a 0 per Bologna la reazione della Sestese è quasi violenta: big inning da 4 punti e il Bologna è superato. Ma non si può non fare i conti con tante avversarsarie. Il Bologna si porta sul 4 a 4, segnando altri due punti alla sesta ripresa e così il punteggio rimane fino alla settima ripresa. Si va ai supplementari. Un extra innig in cui le Blue Girls segnano 4 punti e la Sestese solo 1. 9 valide e 1 errore per il Bologna; 7 valide e 4 errori per la Sestese.
Anche in gara 2 le bolognesi passano subito in vantaggio. Ma la Sestese, questa volta non demorde: due punti al terzo inning e altri due al quarto. Ma, ancora una volta, il Bologna pareggia il conto alla quinta ripresa ed entrambe le squadre segnano alla settima un punto ciascuna. Si deve fare ricorso, ancora una volta, agli extra inning.
La Sestese segna tre punti contro i due delle Blue Girls. Buona la prova delle lanciatrici Balloni e Mori e di Gabry Sassoli che chiude l'incontro a favore della sestese. Alla fine si conteranno 14 valide e 7 errori per il Bologna e 8 valide e 2 errori per la Sestese.  Soddisfatto il Presidente della Sestese, Sauro Locci : “Abbiamo fatto vedere buone cose. Abbiamo dimostrato di poter stare in questa serie A e, con l'arrivo, tra un paio di settimane, dell'americana Monica Perry, credo che daremo del filo da torcere a tutte le altre squadre.”

di C.P.


Nella foto, Priscilla Brandi, Bussolengo, difende il cuscino di prima (CB/Oldman da Fibs.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive