Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

ALESSANDRA CIRELLI ANALIZZA L'ULTIMA GIORNATA DELLA ITALIAN SOFTBALL LEAGUE

A due giornate dalla fine della regular season e due partite da recuperare con il Caserta, il Bussolengo mantiene il primato nel girone B a punteggio pieno in classifica ma le medie parlano chiaro: migliore attacco, migliore difesa e migliore media punti subìti in pedana, record assoluto con 11 fuoricampo; non c’è dubbio sulla supremazia della squadra di Morabito nel suo girone e sarà appassionante nei play off scoprire chi riuscirà a tenergli testa.

Il Collecchio vince prima del limite il derby con il Taurus Old Parma e supera il Forlì, reduce da due sconfitte con la capolista piazzandosi al secondo posto ma sabato prossimo saranno loro ad incontrare le venete mentre nell’ultima giornata dovranno probabilmente affrontare la resa dei conti con le romagnole per il piazzamento alla qualificazione per i play off. Sempre notevole la prestazione di Madison Holub in pedana con 16 strike out in sei inning giocati per un perfect game rovinato da un battitore colpito, unico arrivo in base per l’Old Parma.

Il Fiorini Forlì deve recuperare anche due partite, rinviate per pioggia a Caserta due settimane fa e dovranno impegnarsi non poco visto che le campane, con l’arrivo delle giocatrici cubane e con il rodaggio del nuovo gruppo,  stanno guadagnando terreno partita dopo partita; sabato hanno vinto contro l’Unione Fermana sia il doppio incontro previsto che il recupero della partita rinviata a Montegranaro e ferma sull’1 a 1 al sesto inning.
Tre gare vinte da Caserta con lo scarto minimo: nell’ultimo inning del recupero arriva il punto della vittoria dopo una valida di Francesca Seguella che va a casa su battuta di Susanna Mancini che provoca ben tre errori.

Nella seconda gara è fondamentale il fuoricampo di Valeria Ginosa da tre punti al terzo inning con un finale di 4-3 e sei valide per parte, vincente Mancini perdente Luconi; gara tre monotematica con Monica Perry che distribuisce 11 strike out e subisce due valide e Anisley Lopez che chiude con una no hit e 14 eliminazioni al piatto; se la difesa marchigiana non avesse commesso sei errori di cui quattro fondamentali per i due punti segnati dalla squadra di casa forse sarebbero arrivate ai supplementari ma anche la difesa delle campane non ha brillato e con tre errori solo nell’ultima ripresa la squadra ospite prima accorcia poi “rischia” di pareggiare con un tiro del catcher che va ben oltre il corridore in terza che però viene eliminato con un gran tiro a casa dell’esterno in perfetta copertura. Dieci errori in tutto, un po’ troppi per una partita sola.

Girone A più equilibrato con La Loggia che resta salda al primo posto, con quattro partite perse su sedici giocate, dopo le due vittorie contro il Nuoro Banco di Sardegna, ultimo in classifica: vince di misura 1-0 la prima gara fissando il risultato nel secondo inning con due valide consecutive su Paola Cavallo, vincente Brandino. La seconda partita le piemontesi vincono per manifesta al quinto inning per 8-1 con Lindsey Beisser che concede due valide all’attacco sardo mentre risulta ancora mediocre la prestazione di Kori Waugh con sei valide concesse, quattro basi, 3 colpiti e 3 lanci pazzi, media punti guadagnati a tutt’oggi di 8,25.
Anche le campionesse uscenti vantano il primato del proprio girone sia in media battuta squadra che in team pitching, mentre risultano più carenti in difesa solo al quarto posto.

Bollate e Staranzano si dividono la posta 12-5 e 0-1  e rimangono rispettivamente seconda e terza in classifica ad una sola partita di differenza, ma le lombarde devono recuperare una partita con il Caronno, che si disputerà martedì 27, quindi i giochi per entrare nei play off sono ancora aperti. Due nomi nuovi nel roster di Luigi Soldi con l’esordio di Cindy Vanderzanden e Kiki Draaijer anche se ancora non bene identificate sia in attacco che in difesa: si vedrà.

Pareggio anche tra il Rheavendors Caronno, quarta in classifica e il Legnano, quinta, che si impone in gara uno per manifesta 7-0 con un big inning al quinto da cinque punti, mentre perde contro le ospiti in gara due che schierano in pedana Anybell Ramirez contro Silvia Durot.

di Alessandra Cirelli


Nella foto, un momento di gioco tra Bussolengo e Forlì (Fabio Cecchin).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive