Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

L'ANALISI DELLA QUARTA GIORNATA DELLA ITALIAN SOFTBALL LEAGUE 2014

Bussolengo unica compagine ancora a punteggio pieno dopo la quarta giornata di andata del campionato ISL.

La squadra veneta ha vinto ancora un doppio incontro vinto questa volta contro il Collecchio che nonostante riesca a pareggiare al 4° inning dall’iniziale svantaggio di 3 punti su fuoricampo di Villirillo, non argina le mazze venete che al 5° passano di nuovo in vantaggio con un solo homer di Valeria Bortolomai e nell’ultima ripresa segnano 5 punti. 13 valide in tutto, 10 valide su Greta Longagnani, sostituita per l’ultima eliminazione e altre tre valide, da Natascia Ablondi. Vincente Alice Ronchetti.
Più equilibrio nella seconda gara, nel confronto delle lanciatrici straniere, finita 3-2 per le venete. Questa volta è la squadra ospite che recupera, sotto di due punti al quinto, grazie a due fuoricampo prima a firma Priscilla Brandi che supera ancora la recinzione, leader nella classifica generale con 3 home runs, e poi da Lara Buila mentre nell’ultimo attacco segna il punto della vittoria con due valide di Marazzi e Villirillo, quindi volata di sacrificio di Lara Buila.

Anche a Montegranaro si chiude con una doppia vittoria: il Fiorini Forlì vince la prima partita addirittura al 4°inning con il punteggio di 21 a 2 battendo 20 valide di cui tre fuoricampo di Gellerman, Matilde Zanotti e Marta Pianella e poi si aggiudica anche il secondo incontro per 10 a 4 e poca storia con 14 valide dell’attacco forlivese, fuoricampo di Andrea Montanari, contro 4 della squadra di casa.
Il Fiorini Forlì si piazza così al secondo posto della classifica del girone B scavalcando il Labadini Collecchio.

In quarta posizione staziona il Caserta che vince il suo primo doppio incontro a spese del Taurus Old Parma. Prima partita decisa più da errori che da altro, la squadra campana vince nonostante il one hit di Alessia Zavaroni, unica valida di Seguella; buona difesa del Caserta nel 6° inning che riesce ad annullare qualsiasi effetto del triplo di Tagliavini. Vincente Valeria Avitabile rilevata al 5° da Susanna Mancini.
Nella seconda partita la lanciatrice cubana Anisley Lopez porta alla seconda vittoria 5-0 con una two hits, entrambe di Alessia Zavaroni, mentre Beatriz Parejo incassa la quarta partita persa con sei valide concesse e certo non aiutata da tre errori commessi dalla difesa emiliana, due punti guadagnati.

Sembra più equilibrato il girone A dove si registra un solo doppio incontro vinto dal Rhea Vendors Caronno, ora secondo in classifica, con il Nuoro: il primo incontro si chiude 3-1 vincente in pedana Debora Moretto opposta a Paola Cavallo. La seconda partita la squadra di casa si impone sulle sarde per 8 a 2, mediocre prestazione della lanciatrice Kori Waugh che in attacco però si fa sentire battendo a casa gli unici due punti della sua squadra con un home run al 4° dopo il singolo di Amy Moore. Lanciatrice vincente Anyibell Ramirez.

Ultimo posto in classifica per il Nuoro insieme al Legnano che vince la prima partita della stagione contro lo Staranzano per 3-2 con Silvia Durot in pedana. Le lombarde segnano i tre punti al primo inning con due valide di Warwick e Buscaglia condite da due errori e due palle mancate e difendono il risultato fino alla fine.
Le friulane si rifanno nella seconda partita vincendo per 7 a 4 giocando tutto al settimo quando, sotto di due, segnano cinque punti con quattro valide e un errore della difesa del Legnano.

Pareggio anche nella gara, giocata venerdì 25 aprile, tra la capolista del girone Rhibo La Loggia e il Bollate che mantiene la terza posizione. La squadra  piemontese si impone in gara uno per manifesta al 5° inning 7-0 battendo 10 valide contro solo due dell’attacco ospite. Lanciatrice vincente Brandino, perdente Nicolini.
Il Bollate risolleva le proprie sorti in gara due ancora una volta con Greta Cecchetti in pedana, sbloccando il risultato solo alla quinta ripresa che si apre con un doppio di  Giorgia Fumagalli portata a casa da un altro doppio di Elisa Cecchetti che segna il secondo punto spinta da un altro doppio battuto da Melany Sheldon che determina la sostituzione di Michela Musitelli con Jessica Camello che chiude l’inning. Ma la partita è finita e rimane il punteggio di 0-2.

di Alessandra Cirelli


Nella foto, la gioia del Bussolengo dopo la doppia vittoria contro il Collecchio (AndreaCantini/OldmanAgency da Fibs.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive