Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

EVA TREVISAN RACCONTA AL SITO GRANDESLAM.NET LA SEMIFINALE TRA LE BLUE GIRLS BOLOGNA E IL DES CASERTA

Se le Blue Girls andranno a giocarsi la qualificazione per la Finale a Caserta con la serie ferma sull'1 a 1 dovranno ringraziare anche Eva Trevisan, autrice del triplo che ha ridato speranza alla squadra felsinea nel corso della settima ripresa, pochi istanti dopo la clamorosa rimonta del Des che sotto 2 a 0 si era portata sul 3 a 2 a tre out dalla fine della gara. La giocatrice del Bologna ha infatti colpito il triplo al centro che ha ridato speranze alla formazione di casa, che subito dopo ha impattato e vinto la sfida per 4 a 3.

Proprio Eva Trevisan è l'intervista di oggi da parte del sito Grandeslam.net. L'interbase delle Blue Girls e della nazionale italiana ci racconta la semifinale tra Bologna e Caserta, parlando però anche di quella che è stata la sua stagione 2012 fino ad ora.

DANIELE MATTIOLI: Ciao Eva e benvenuta sul nostro sito. Iniziamo subito la nostra intervista parlando del pareggio ottenuto da te e le Blue Girls Bologna nelle prime due gare di semfinale Scudetto contro il Des Caserta. Vi aspettavate di andare a giocarvi il passaggio del turno in Campania, partendo dall'1 a 1 nella serie?
EVA TREVISAN: Inizio subito salutando tutti i lettori del sito Grandeslam.net. Rispondendo alla domanda, ti dico sinceramente che non mi aspettavo di pareggiare la serie dopo le prime due partite, anche perchè abbiamo giocato contro una squadra fortissima come il Caserta, pieno di compagne di nazionale dotato di un lineup a dir poco devastante che, nel giro di un secondo, ovvero di uno swing, può far cambiare la partita in un modo o nell'altro. Partendo da questo, noi Blue Girls abbiamo giocato comunque con lo spirito di sempre, ovvero di fare del nostro meglio e poi vedere come si sarebbero comportate le avversarie. In gara uno abbiamo perso male in una sfida senza storia, mentre in gara due abbiamo fatto bene trovando subito il vantaggio. Poi siamo state rimontate al settimo inning, ma abbiamo avuto la forza di reagire e abbiamo vinto 3 a 2 con un Walk Off single della Gomez.

DANIELE MATTIOLI: Tu sei stata proprio la protagonista della rimonta delle Blue Girls con quel triplo al settimo inning...
EVA TREVISAN: Sì e ti posso dire che sono andata tranquilla nel box di battuta, aspettando il giusto lancio da battere, che poi per fortuna è arrivato. Abbiamo fatto una grandissima gara, affidandoci ovviamente ai lanci della Gomez, la nostra partente straniera, che ha fatto benissimo in campionato e anche qui ai Play Off ha vinto la partita, dimostrando appieno tutto il suo valore. Sono felice per lei, perchè si merita questo successo. Siamo, come detto, scese in campo con l'obiettivo di giocare al nostro meglio, in modo tale da non avere recriminazioni in futuro sull'averci provato o meno e alla fine questo nostro atteggiamento ci è stato di grande aiuto.

DANIELE MATTIOLI: Parlando invece dell'altra semifinale, Bollate ha subito trovato due vittorie contro La Loggia. Ti aspetti una facile vittoria da parte della compagine lombarda o maggior equilibrio, ora che la serie si sposta in Piemonte?
EVA TREVISAN
: Mah, è sempre difficile fare pronostici di tal genere, anche perchè la storia insgna che fino all'ultimo out tutto può succedere e non sarebbe la prima volta che una squadra sotto due gare a zero, ne vince tre di fila e passa il turno a scapito dell'altra. Sono certa che La Loggia venderà cara la pelle, anche perchè giocherà in casa davanti al proprio pubblico e ci terrà a fare una bella figura. Dall'altra parte mi ha colpito molto questa doppia vittoria del Bollate, che ha creato un bel gruppo, formato da giovani prospetti e forti giocatrici straniere, e che ovviamente vorrà sin da gara tre passare al turno succesivo. Sarà il campo, in ogni modo, a decidere il nome della squadra finalista.

DANIELE MATTIOLI: Le Blue Girls invece come affronteranno la trasferta a Caserta?
EVA TREVISAN
: Il nostro obiettivo sarà sicuramente quello di giocare al meglio delle nostre possibilità e penso che le nostre possibilità di arrivare a gara cinque passeranno dalla sfida nella quale tirerà la Gomez. Loro qualcosa da perdere l'hanno sicuramente, in quanto sono la squadra più forte in Italia e ogni anno sono sempre in lotta per la vittoria anche a livello europeo. Noi dovremo restare tranquille, cercare di vincere una partita sabato e poi scendere in campo domenica per gara cinque, dove è risaputo che tutto può succedere essendo una gara secca, da dentro o fuori.

DANIELE MATTIOLI: Chiudiamo la nostra intervista con questa domanda: che voto dà Eva Trevisan alla sua stagione 2012?
EVA TREVISAN
: Sicuramente molto positivo. Per me è stato un anno molto duro a livello personale e il softball è stato per me la valvola di sfogo in questi momenti difficili. Devo ringraziare le compagne, gli allenatori e la società per il sostegno avuto. So che potrei raggiungere livelli anche più alti, ma più di così in questo 2012 non sarei riuscita a fare. Ho dato il massimo e di questo sono contenta.

di Daniele Mattioli

Nella foto, Eva Trevisan è impegnata in difesa con le Blue Girls (LorenzoBellocchio/Grandeslam.net).


Diventa Fan del sito Grandeslam.net su Facebook e Twitter!!

css css

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive