Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

IL PADULE ENTRA A FARE PARTE DELLA ITALIAN BASEBALL LEAGUE

I Presidenti delle società dell’Italian Baseball League che hanno partecipato alla scorsa edizione del torneo, si sono riuniti, nella giornata di sabato, 17 dicembre, presso la sede del Comitato Regionale FIBS Emilia Romagna, alla presenza della massima dirigenza federale, per discutere e confermare le decisioni prese, dalla medesima assemblea, nella riunione del 6 ottobre scorso. Si è tratta della prima uscita ufficiale per il neo Presidente Marcon e per i Vice Presidenti De Robbio e Mignola.

La notizia di maggiore risonanza è che la società Padule parteciperà alla prossima IBL.

E’ stato, altresì, deciso che il campionato si disputerà su 2 partite per ogni turno di gioco, incontri che saranno distribuiti in un arco di tempo dal giovedì alla domenica. L’orario delle partite sarà scelto fra le ore 19.00 e le 21.00, una scelta che sarà decisa dalle società ed approvata, in seguito, dalla Federazione, così come le date di inizio e fine del campionato.
Proprio il Padule avrà, però, la possibilità di giocare i suoi due incontri nei giorni di sabato, sia per le partite casalinghe che in trasferta. Altra decisione approvata è stata quella di poter giocare le partite di Coppa Italia prima che la regular season abbia inizio. Gli altri particolare regolamentari verranno discussi  in una ulteriore riunione, da tenersi dopo il 16 gennaio.

Altre scelte importanti sono state affrontate e discusse dall'assemblea come, ad esempio, la decurtazione di un 50 per cento della tassa relativa al tesseramento del  giocatore straniero, equiparandone il valore a quello di un giocatore italiano non ASI, mentre il cartellino di un giocatore comunitario avrà la stessa quotazione di un giocatore ASI.
Anche il periodo per effettuare trasferimenti, in prestito, di atleti ASI tra due società, appartenenti a diverse categorie, è stato limitato ai dieci giorni compresi tra il 5 e il 14 giugno, periodo di sospensione del campionato per la disputa della Coppa dei Campioni.

Il Presidente Marcon ha ribadito la sua volontà di regolare il campionato 2017 della serie A comprendendo la possibilità di promozione in IBL e, dal 2018, prevedere anche la retrocessione dalla massima serie alla serie A. Questo nell’ottica di avere una sola squadra  campione di un titolo italiano.

Altre determinazioni, scaturite da questa convocazione, riguardano le regole dei playoff, le cui partite dovranno essere giocate nella loro interezza, pena la non omologazione e, in caso di sospensione per maltempo, gli incontri riprenderanno dalla situazione in cui si trovavano le squadre al momento dell’interruzione. Il controllo e una eventuale decisione al riguardo, spetterà alla nuova figura del Commissario di Campo, che verrà istituita con il prossimo campionato e solleverà, dalle decisioni in merito, l’arbitro capo. In ultimo l’annuncio che l’evento All Star Game, non verrà disputato.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, un momento della riunione (Lorenzo Bellocchio - FIBS.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive