Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

L'ITALIA SUPERA ANCHE LA FRANCIA E RESTA IMBATTUTA

L'Italia si aggiudica anche la seconda partita del suo Europeo, battendo la Francia per 6 a 3 al termine di una sfida molto combattuta e decisa soltanto nella parte finale, dopo il momentaneo 3-3 a metà del sesto inning.

Dopo un primo inning di studio da entrambe le parti, la seconda ripresa viene aperta da Alessandro Vaglio che batte un solo homer al centro. Una volata sulla destra di Liddi fa pensare al fuoricampo, ma gli applausi, pronti per l'italiano, vengono destinati all'esterno francese, Jongerius, che “ruba”, letteralmente, una pericolosissima battuta sulla recinzione del campo.
Mentre sul monte di lancio francese Monbeig sostituisce Ozanich, fresco campione di Francia, infortunato, Panerati, dalla parte italiana, fa un ottimo lavoro, riuscendo a controllare le mazze degli avversari, fino al sesto inning, quando concede un doppio che fa decidere a Mazzieri che è l'ora di cambiare lanciatore. Sale Carlos Teran, ma la sua prestazione non è delle migliori. La Francia, infatti, riesce a riportarsi sul pari, battendo bene i lanci del rilievo azzurro.

Pronta la risposta dell'Italia, che con scaltrezza riesce a sfruttare un errore dell'esterno sinistro, mentre un'altra sostituzione di lanciatore si succede per i francesi: Brelle prende il posto di Langloys, rimasto sul monte per affrontare Nosti, pinch hitter per Desimoni, concedergli una base e lasciare che Poma battesse un singolo che portava a punto Sabbatani.
Al settimo Da Silva sostituisce Teran, sul monte di lancio italiano e anche Brelle deve lasciare il suo posto, in favore di Camou, quinto pitcher per i francesi. Da Silva rimane sul monte per due inning, concedendo 2 valide e lasciando al piatto 5 uomini.
C'è tempo per dare spazio a Nicholas Pugliese, sul monte di lancio italiano, concludendo l'incontro che gli azzurri vincono per 6 a 3.

Nella partita che ha visto la centesima presenza in nazionale di Giuseppe Mazzanti, si è visto del buon baseball, con un Alessandro Vaglio che ha dato il meglio di sé, arrivando a punto 4 volte e, nel complesso, una squadra che batte 10 valide contro un'avversaria di tutto rispetto.
Ritroveremo l'Italia in campo domenica, 11 settembre alle ore 19.00. Giocherà contro il Belgio che, dopo aver perso per manifesta inferiorità contro la Spagna si è riscattata, oggi, contro la Croazia. Il lanciatore partente per l'Italia sarà Carlos Richetti.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, l'Italia segna punto contro la Francia (K73-FIBS Official Facebook Page).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive