Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

LE PAGELLE DELLA PRIMA FASE DELLA ITALIAN BASEBALL LEAGUE 2014

Il week-end appena trascorso ha sancito la conclusione della prima fase della Italian Baseball League 2014. Dalla prossima settimana sarà tempo di Poule Scudetto, con le 4 squadre qualificate pronte a lottare per l'accesso alla finalissima, mentre le compagini escluse si affronteranno nel primo turno di Coppa Italia. Nel frattempo, ecco le pagelle, formazione per formazione, di questa prima parte di campionato.

GRUPPO A

1 - Fortitudo UnipolSai Bologna .850 (17 vittorie e 3 sconfitte)
La società felsinea gioca un'ottima prima fase, fatta da un monte di lancio solido come non mai con un Williamson grande protagonista e dal cinismo del proprio attacco, capace di colpire duro al momento giusto. Se si esclude la sconfitta alla seconda giornata contro Padova e la doppietta finale incassata contro il San Marino, gli uomini allenati dal manager Marco Nanni sono praticamente perfetti e si qualificano anzitempo per i playoff per la 14° stagione consecutiva. L'unica nota negativa risulta essere il taglio del battitore straniero Nelson Perez, il terzo giocatore di fila, dopo G.G. Sato nel 2011 e Chris Aguila nel 2012, a subire il rilascio nel corso della stagione. Ora la Fortitudo confida in Trent Oeltjer per riportare sotto le Due Torri quel titolo che manca dal lontano 2009. Voto: 8.0.

2 – T&A San Marino .650 (13 vittorie e 7 sconfitte)
I campioni in carica e sempre vincitori del titolo dalla stagione 2011 giocano con il fuoco per gran parte della prima fase, anche a causa di diversi infortuni e per via di una condizione non ottimale in attacco. Poi, dopo essersi apparentemente bruciati, Jairo Ramos e compagni si riprendono, soprattutto nella sfida riservata ai lanciatori italiani, e ottengono la qualificazione ai playoff. Come ogni anno si sono svegliati per il ballo di fine anno e il loro campionato inizia ora. Ma la prima fase è appena sufficente. Voto: 6.5 

3 – Godo Knights .333 (7 vittorie e 13 sconfitte)
La squadra romagnola perde subito due partite contro la Fortitudo Bologna, poi si riprende subito e sogna un piazzamento alla seconda fase fino a metà intergirone, in cui spreca ghiotte occasioni come contro Parma e Rimini ed entra in una striscia di sconfitte consecutive che ne pregiudica la qualificazione ai playoff. E' comunque una stagione più che discreta per gli uomini del manager Fuzzi che onorano al massimo il 50° anno di vita della società e schierano alcuni giocatori di grande interesse come il pitcher Angel Calero e l'utility player Rolexis Molina, ambedue in forza al Novara lo scorso anno. Ma resta quell'amaro in bocca per le occasioni sprecate. Voto 6.0.

4 - Tommasin Padova .333 (7 vittorie e 13 sconfitte)
Mantiene il nucleo solido della trionfale stagione scorsa, culiminata con la vittoria di titolo e coppa in serie A Federale, aggiunge giocatori con già esperienza in IBL come Nick Nosti e Erick Epifano, che risulteranno tra i migliori alla fine della prima fase, e mette paura a squadre più blasonate come Bologna e San Marino. La compagine veneta sogna per molto tempo l'accesso alla post season, ma deve cedere il passo alla più esperta T&A. Il momento più bello resterà forse quello della prima vittoria davanti al proprio pubblico contro la Fortitudo, ma nei prossimi anni siamo certi che a Padova arriveranno tante altre gare da ricordare. Per il momento c'è comunque ancora la Coppa Italia, torneo in cui Sartori e compagni possono dire la loro. Voto: 6.5.


GRUPPO B

1 – Rimini Baseball .600 (12 vittorie e 8 sconfitte)
La squadra romagnola investe tanto nel mercato invernale, con l'obiettivo di vincere quel titolo perso in finale nelle ultime due stagioni. Inizia con qualche difficoltà di troppo l'annata ma poi è brava a riprendersi, qualificandosi ai playoff nonostante i problemi nella sfida riservata al pitcher italiano durante l'assenza di Corradini. I nuovi infortuni occorsi a Mazzanti, Patrone e infine a Chiarini potrebbero toglierle importanti certezze nella seconda fase. Voto: 7.0.

2 – Lino's Coffee Parma .600 (12 vittorie e 8 sconfitte)
Dopo l'esclusione patita all'ultima giornata lo scorso anno, la formazione ducale ritorna ai playoff, al termine di una buona prima fase, caratterizzata da costanza nei risultati e dalla crescita dei giovani, soprattutto nella sfida riservata ai lanciatori italiani. Rappresenta l'outsider tra le squadre qualificatesi alla seconda fase, ma se Sanchez continuerà a lanciare così bene e l'aggiunta dei nuovi giocatori stranieri si rivelerà corretta, Parma potrebbe sognare anche qualcosa di più. Voto: 7.0.

3 – Città di Nettuno .400 (8 vittorie e 12 sconfitte)
Dopo le numerose vicisittudine extra-sportive vissute durante l'inverno, la compagine laziale gioca una discreta stagione, mostrando buone cose all'inizio del campionato prima di crollare durante l'intergirone e dire addio alla seconda fase. Per il team di Sceratto ora sarà il tempo di Coppa Campioni e Coppa Italia, manifestazioni in cui il Città di Nettuno potrà dire la sua pur non partendo come favorita. Voto: 6.0.

4 – Nettuno2 .200 (4 vittorie e 16 sconfitte)
Annuncia la partecipazione alla Italian Baseball League in extremis e il mercato tende a risentirne, anche se arrivano giocatori stranieri importanti come i cubani Yoan Pedroso e Norberto Gonzalez. All'inizio la squadra, trascinata dall'entusiasmo, lotta sempre fino all'ultimo e meriterebbe più di quanto effettivamente raccolto. Successivamente la scarsa esperienza di molti dei giocatori presenti nel roster per via della giovine età viene a galla, ma in ottica Coppa Italia potrebbe dire la sua. Voto 5.0.

di Daniele Mattioli


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive