Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

LO SPRING TRAINING DEI SEATTLE MARINERS SI APRE CON IL RICORDO DI GREG HALMAN

Mentre l'Off Season sta regalando gli ultimi colpi di mercato agli appassionati, dopo i grandi annunci delle settimane passate, sta piano piano iniziando lo Spring Training della nuova stagione della Major League con i Seattle Mariners che per primi si sono radunati nella giornata di ieri, 11 febbraio a Peoria, Arizona, dove poi nelle giornate a venire inzieranno gli allenamenti.

All'appello del Manager Eric Wedge hanno risposto presente Ichiro Suzuki, Justin Smoak, Felix Hernandez, Brandon League, il nostro Alex Liddi fino ad arrivare ai nuovi acquisti come Jesus Montero e John Jaso. Tra tutti i giocatori scelti per partecipare allo Spring Training mancava però una splendida persona, socievole e sempre con il sorriso sulle labbra, che lo scorso 21 novembre la cattiva sorte ci ha portato via per sempre. Mancava Greg Halman che all'interno dei Seattle Mariners era cresciuto fino ad arrivare in Major League, seguendo lo stesso percorso insieme a molti dei compagni che oggi si trovano allo Spring Training. Compagni che, grazie ad un'idea scaturita da Brodie Downs e Mike Carp, hanno voluto ricordare il loro amico in maniera semplice ma nello stesso tempo molto toccante.

Nella giornata di ieri, infatti, una volta arrivati all'interno della Clubhouse i giocatori di Seattle hanno trovato, oltre al normale vestiario da gioco, una T-Shirt per ricordare Greg Halman. La maglia è colorata di arancio come quella della nazionale olandese della quale Halman era uno dei giocatori più importanti e presenta una frase di Jack Robinson, posta sotto il numero del giocatore, il 56.

"A life is not important except in the impact it has on other lives" recita la scritta che possiamo tradurre come "Una vita non è importante eccezion fatta nell'impatto che ha sulle altre vite". Una frase dal grande significato così come anche l'altra, scritta in olandese, che Mike Carp - miglior amico di Halman - ha voluto inserire sempre nella maglia e che dice "Broer voor het leven" ovvero "Brother for life" in inglese e semplicemente "Fratello per la vita" in italiano.

Un gesto importante quello realizzato dal secondo miglior battitore della squadra nel 2011 che ha messo in pratica l'idea dell'amico Broodie Downs, stampando la T-Shirt per tutti i compagni con l'obiettivo di non dimenticare Greg e contemporaneamente di far conoscere il nome di Halman anche tra i nuovi giocatori che potevano non sapere quanto successo lo scorso novembre. E in questo modo, tutti potranno sempre ricordare un amico che non c'è più ma che alla fine sarà sempre al loro fianco. Compreso il momento in cui i Seattle Mariners scenderanno sul campo da gioco.

                                                                                                    di Daniele Mattioli

Nella foto da MLB.com, la Clubhouse dei Seattle Mariners con la T-Shirt dedicata alla memoria di Greg Halman presente nello spazio dedicato ad ogni giocatore.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive