Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

NEL GIRO DI POCHI GIORNI L'ITALIAN BASEBALL LEAGUE 2012 PERDE DUE GRANDI CAMPIONI

Per nostra sfortuna non hanno mai potuto giocare assieme e mai lo faranno, ma senza ombra di dubbio sarebbe stato qualcosa di entusiasmante perchè ambedue rappresentano veramente due giocatori dal grandissimo valore e dalle grandissime doti tecniche. Sono stati avversari in tantissime partite, addirittura in Finale Scudetto e in Semifinale di Coppa Campioni dando vita a duelli incredibili e a giocate importanti, ma mai hanno vestito la stessa divisa. Ora, sfortunatamente il destino ha voluto che nel giro di pochissimi giorni arrivasse l'ufficialità del loro addio al baseball italiano. Davide Dallospedale e Victor Moreno non saranno al nastro di partenza dell'Italian Baseball League 2012.

Il seconda base, bandiera della nazionale italiana, ha detto addio al baseball giocato per una scelta di vita - seguirà la moglie negli USA per lavoro - lasciando quindi il Cariparma dove è stato bandiera e trascinatore nelle ultime stagioni, dopo le grandissime esperienze a Bologna e a Grosseto.
Dall'altra parte, invece, il lanciatore venezuelano, originario di Puero Cabello, ha deciso di provare l'avventura nella Liga Estiva Messicana, lasciando la Fortitudo Bologna dopo tre grandi stagioni ricche di importanti successi, sia di squadra che individuali.

Il loro addio al baseball italiano (per Victor a quello 2012, poi in un futuro prossimo mai dire mai...) è comunque un addio da grandi, grandissimi campioni di questo sport. Ambedue lo fanno da veri numeri uno dopo aver vinto quasi tutto quello che si poteva ottenere - come nel caso di Dallospedale, al quale manca solamente la Coppa Campioni nel suo lunghissimo palmares - o vicendo tutto il possibile - come successo a Vic Moreno che tra 2009 e 2010 ha alzato al cielo Campionato prima e European Cup poi.

E' quindi arrivato il tempo degli "in bocca al lupo" per tutti e due, sia per chi inizierà una nuova vita come nel caso di Dallo, sia per chi dovrà ancora dimostrare tutto il proprio pedigree in un campionato difficile quale quello messicano come nel caso di Vic. Ma prima mi sembra opportuno pensare e scrivere una semplice frase che può riassumere l'editoriale di questa settimana: Grazie ragazzi. Grazie per tutto quello che ci avete regalato in questi anni.

                                                                                                   di Daniele Mattioli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive