Share to Facebook Share to Linkedin Share to Google 

RIMINI SCATENATO SUL MERCATO: ARRIVANO INFANTE, MALENGO E GARBELLA

Juan Carlos Infante vestirà la maglia del Rimini per il prossimo campionato. Il passaggio è già stato annunciato tramite un comunicato web dell'ufficio stampa riminese. Il Presidente Zangheri è tornato sui suoi passi, dopo l'amarezza sfogata alla fine dello scorso campionato e l'esternazione della sua voglia di abbandonare l'IBL. Torna alla grande a muoversi sul mercato e porta a Rimini un elemento di grande valore come Infante.
L'interbase italo venezuelano arriva a Rimini da campione d'Italia con Bologna, portando in dote 73 presenze in Nazionale, 374 partite giocate in 8 anni di militanza in Fortitudo e un talento naturale nel ruolo di interbase, non disdegnando, talvolta, di coprire la posizione di terza base. Il giocatore si è detto entusiasta di questo nuovo incarico, scelto tra altre offerte ricevute. Infante ha dichiarato di essere già proiettato, con i pensieri, al prossimo Classic di marzo e al campionato con la nuova squadra.

Continuando con l'attività di acquisizione di nuovi giocatori, il Rimini ha ingaggiato Daniele Malengo, 27 anni, prima base, ma anche esterno e terza base, all'occorrenza. Il giocatore ha un passato con i Godo Nights, all'Unipol Bologna, squadra con la quale ha vinto uno scudetto, tre Coppe dei Campioni e due Coppa Italia in 5 anni di permanenza, prima di approdare al Tommasin Padova. Malengo ritrova, quindi, l'ex compagno di squadra Infante e, come lui, si dichiara molto motivato e intenzionato a collaborare con i compagni, per fare in modo che la squadra di Rimini sia protagonista della stagione 2017.

Un altro arrivo di rilievo è quello di Nicola Garbella, ventiquattrenne italo americano che verrà impiegato come esterno, ma che può anche ricoprire i ruoli di prima o seconda base, anche se nel suo passato c'è una ottima prestazione come closer nelle serie giovanili. Già migliore giocatore nelle serie estive con i Los Angeles Brewers, in Italia il suo approdo è a Grosseto, in serie A, nel 2014. Quello è stato un anno sfortunato, durante il quale Garbella riuscì a giocare una sola partita, a causa di un grave problema muscolare che lo perseguitò per l'intero campionato. L'anno successivo Gerali lo vuole a Parma. Garbella si è comportato egregiamente sia nel box di battuta che in difesa, dove si è ben presentato anche sul monte di lancio, con 2 salvezze e 9 strike out collezionati in 8.1 riprese totali. Garbella sarà in Italia, all'Accademia di Tirrenia, a partire dal prossimo febbraio per cominciare la preparazione.

di Cristina Pivirotto


Nella foto, Infante e Garbella in azione durante una sfida tra Bologna e Parma del 2015. Ora saranno compagni di squadra a Rimini (CB-Oldmanagency da FIBS.it).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive